Comunicazioni

Comunicazioni

OPEN DAY SCUOLA DI MORSASCO

                                                    LA SCUOLA DI MORSASCO AL

- Scuola dell'Infanzia M. Boccaccio
- Scuola Primaria L. da Vinci

vi invita all'incontro informativo del 06 DICEMBRE 2018 ore 17.00 per i genitori della futura classe 1^

e all'open day del 12 Gennaio 2019 dalle 10.00 alle 12.00

 

Rilascio Carta d'identità Elettronica

Il Sindaco informa che a seguito del D.L. n. 302 del 23/12/2015, con decorrenza dal 15/03/2018 entrerà in vigore la nuova Carte d’Identità Elettroniche (CIE), che sostituirà la carta d’identità cartacea, non più rilasciata dal Comune, ma stampata dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (IPZS) e spedita presso il proprio domicilio in circa 6 giorni lavorativi.

Le carte d’identità cartacee attualmente in possesso dei cittadini mantengono la loro validità a tutti gli effetti fino alla data di scadenza. Si raccomanda ai cittadini di verificare la scadenza della propria d’Identità, provvedendo per tempo a richiederne il rilascio, la possibilità nei 6 MESI ANTECEDENTI AL SUO TERMINE DI SCADENZA, e solo su appuntamento.

A far data dal 15/03/2018, il Comune di Morsasco non potrà emettere più la Carta d’Identità in formato cartaceo, salvo casi eccezionali tassativamente stabiliti dalla legge e che dovranno essere sempre documentati dall’utente.
 
Rimangono invariate le condizioni di rilascio per minori (assenso dei genitori e la durata)
 
Le principali novità sono:

  • La Carta di identità elettronica ha le dimensioni di una carta di credito corredata da foto, impronte digitali e codice fiscale del titolare e da un microprocessore
  • E’ obbligatorio prenotare un appuntamento tramite il sito https://agendacie.interno.gov.it/ (scelta consigliata) oppure allo sportello anagrafe del Comune di Morsasco.
  • Sarà necessario rilevare anche le impronte digitali del titolare della Carta d’Identità.
  • È prevista la possibilità per i cittadini maggiorenni di esprimere la propria volontà alla donazione di organo e tessuti (consenso o diniego); la scelta è facoltativa. Per qualsiasi informazione in merito si consiglia di consultare il sito http://www.trapianti.salute.gov.it/
  • La CIE è anche un documento virtuale; all’atto dell’emissione verrà creata un’identità digitale che permetterà l’accesso a diversi servizi pubblici on-line. 

All’atto dell’appuntamento bisognerà presentarsi allo sportello muniti di:

  • una fotografia cartacea (larghezza 35 mm, altezza minima 45), oppure un formato digitale (almeno 400 dpi, max 500 kb, formato jpg)
  • la carta d’identità in scadenza
  • la ricevuta di pagamento al comune di Morsasco di € 22,21 tramite Bollettino Postale (CCP 14277156) o Bonifico bancario (IBAN IT19 O 06085 10316 0000000 20072)
  • la tessera sanitaria (codice fiscale)
  • il permesso di soggiorno o carta di soggiorno, in corso di validità (solo per cittadini stranieri)

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito   http://www.cartaidentita.interno.gov.it/

Morsasco, lì 06/03/2018                                      
                                                                                                                       IL SINDACO
                                                                                                                  F.to Luigi BARBERO

NUOVO ISEE 2015: DOCUMENTI NECESSARI

                                        DOCUMENTAZIONE NECESSARIO PER RICHIEDERE ISEE 2015
 
 
 
Il modello ISEE ( Dichiarazione Sostitutiva Unica o DSU) serve per poter accedere a prestazioni agevolate di Enti pubblici, rateazione debiti tributari, concorsi per il collocamento lavorativo, ed altro ancora.
 

                                             AVVISO:

 
Poiché l’I.S.E.E. è un’autocertificazione, molti dei dati in esso presenti possono essere autocertificati.
Su tali dati a partire dal 2015, come disposto dal DPCM n. 159/2013 attuativo dell’art. 5, DL n. 201/2011, saranno effettuati scrupolosi controlli da parte di INPS, AGENZIA DELLE ENTRATE e GUARDIA DI FINANZA, sia precedenti che successivi al rilascio dell'attestazione ISEE.
 
I CAF e/o i COMUNI rilasceranno Immediatamente una ricevuta con cui poter richiedere da subito le prestazioni agevolate, ma non rilasceranno la attestazione con il calcolo. Sarà l'INPS a rilasciarla dopo 10 giorni lavorativi e volendo, la si potrà ritirare presso il centro CAF presso cui si è fatta richiesta.
La dichiarazione ha validità fino al 15 GENNAIO dell'anno successivo alla data di rilascio.
 
E' NECESSARIO INDICARE I DATI FISCALI E PATRIMONIALI DI TUTTI I COMPONENTI DEL NUCLEO FAMILIARE, in particolare:
Codice Fiscale e Documento d’identità del dichiarante
Codice Fiscale di tutti i componenti del nucleo familiare
Contratto di affitto registrato (in caso di residenza in locazione) 
BISOGNA DICHIARARE:

I REDDITI del secondo anno precedente la presentazione dell’ISEE, per le DSU presentate nel 2015 il reddito di riferimento è quello del 2013:

Modello 730 e/o Modello Unico e (per i dipendenti/pensionati) Modelli CUD

Certificazioni e/o altra documentazione anche dei redditi  attestanti compensi, indennità, trattamenti previdenziali e assistenziali, redditi esenti ai fini Irpef, Bonus affitti, redditi prodotti all’estero, borse e/o assegni di studio, borse lavoro, assegni di mantenimento per coniuge e figli, compensi erogati per prestazioni sportive dilettantistiche (ivi compreso somme percepite da enti musicali, filodrammatiche e similari).
IL PATRIMONIO MOBILIARE E IMMOBILIARE al 31/12 dell’anno precedente la presentazione dell’ISEE, per le DSU presentate nel 2015 il  riferimento è il 31/12/2014:

Documentazione attestante il valore del patrimonio mobiliare, anche se detenuto all’estero, e dati dell’operatore finanziario: depositi bancari e postali, libretti di deposito, titoli di stato, obbligazioni, azioni, BOT, CCT, buoni fruttiferi, fondi d’investimento, forme assicurative di risparmio, etc..
GIACENZA MEDIA ANNUA (NOVITA' DA 2015) e saldo al 31/12 anno precedente e riferita a depositi bancari e/o postali (estratti conto trimestrali e/o mensili)

Per lavoratori autonomi e società: patrimonio netto risultante dall’ultimo bilancio presentato ovvero somma delle rimanenze finali e dei beni ammortizzabili al netto degli ammortamenti

Certificati catastali, atti notarili di compravendita, successioni, e/o altra documentazione sul patrimonio immobiliare, anche se detenuto all’estero (fabbricati, terreni agricoli, aree edificabili)

Atto notarile di donazione di immobili (solo per le richieste di prestazioni socio - sanitarie residenziali)
Certificazione della quota capitale residua dei mutui stipulati per l’acquisto e/o la costruzione degli immobili di proprietà. 

PER I PORTATORI DI DISABILITA' ( INVALIDITA' O HANDICAP)
consegnare copia della certificazione di disabilità (denominazione dell’ente che ha rilasciato la certificazione, numero del documento e data del rilascio) ed eventuali spese pagate per il ricovero in strutture residenziali (nell’anno precedente la presentazione della DSU) e/o per l’assistenza personale
(detratte/dedotte nella dichiarazione dei redditi del secondo anno precedente a quello di presentazione della DSU). 

AUTOVEICOLI E IMBARCAZIONI di proprietà alla data di presentazione della DSU
Targa o estremi di registrazione al P.R.A. e/o al R.I.D. di autoveicoli e motoveicoli di cilindrata pari o superiore a 500cc, di navi e imbarcazioni da diporto. 
 
Ulteriori documenti eventualmente necessari per ISEEU
Università, Facoltà o Corso di Laurea frequentato, numero di matricola. 
Ulteriori documenti necessari per riduzione canone TELECOM
Ultima bolletta TELECOM pagata. 
Ulteriori documenti necessari per Bonus Energia
Ultima bolletta ENEL pagata.

Atti generali

PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE 

La legge 6.11.2012 n. 190, contenente disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione, prevede che l'organo di indirizzo politico, su proposta del Responsabile della Prevenzione, adotta il piano triennale di prevenzione della corruzione.

Si allega il piano approvato con delibera G.C. 46 del 12.12.2013

Condividi contenuti